I documenti del monastero di Cluny

Dal rotolo alla banca dati l'evangeliario di Helmarshausen (verso 1120-1140) un po' modernizzato
Dal rotolo alla banca dati
l'evangeliario di Helmarshausen
(verso 1120-1140) un po' modernizzato

L'edizione (Bernard-Bruel) dei 5500 documenti del monastero di Cluny (900-1300) contene circa 70000 nomi di persone, per cui sono in corso di preparazione studi piu precisi su funzioni, attività e parentela in una banca dati. Nello stesso modo saranno preparati un indice di tutti toponimi (circa 17000) con l'identificazione e un indice analitico.

Le ricerche sono eseguite come progetto interdisciplinare insieme con il Centre Georges Chevrier della Faculté de Droit all'Università di Borgogna (Dijon).

I nomi spagnoli di luoghi e persone nei documenti di Cluny sono elaborati in collaborazione con storici dell' Università di Valladolid.

E´ prevista la pubblicazione di un indice in più volumi dei nomi di persone e di luoghi come anche un indice analitico dell'edizione dei documenti.

Il progetto viene promosso dalla DFG e dal DAAD (PROCOPE, Acciones integradas)

CCE:   cartae   cluniacenses   electronicae

Collaborazione con il Zentrum für Textedition und Kommentierung (ZETEK)

Scienziati partecipi:

Maria Hillebrandt, Franz Neiske, Joachim Wollasch (†) , Michel Petitjean (Directeur du Centre Georges Chevrier, Université de Bourgogne, Dijon), Pascual Martínez Sopena (Universidad de Valladolid), Julia Montenegro Valentín (Universidad de Valladolid), Carlos Manuel Reglero de la Fuente (Universidad de Valladolid)

Huius paginae visitationum numerus ex mense Mart. MCMXCVII registratus: